Scrivici su whatsapp al: +39 3512885521

Panoramica di mercato

Da questa settimana cercheremo di offrirvi una panoramica di mercato rispetto a ciò che la settimana ha offerto come spunti principali e nello specifico, parleremo di investire in Oro investire sul petrolio, la situazione finanziaria in Germania, investire sulla Cina, e investire nei Bitcoin.

Oro e Petrolio

Oro e Petrolio sono asset che hanno oscillazioni e comportamenti in molti casi, di senso inverso.

Infatti nonostante non sembrino affatto legati, in realtà lo sono e come.

Immaginate per un attimo se non ci fosse il petrolio, gli spostamenti sarebbero impossibile se non con il carretto con i buoi, non esisterebbe la plastica che per quanto sia un argomento tabu, la ritroviamo praticamente ovunque.

Il petrolio però è uno dei maggiori termometri di ciò che accade nel mondo in quanto il greggio, è uno dei maggiori beni importati ed esportati in tutto il mondo, proprio per questo viene anche chiamato “Oro Nero”.

Nel momento in cui le nazioni vivono momenti critici e tutto viene bloccato, proprio come è successo con il Covid-19, il prezzo del petrolio soffre dello stop delle produzioni.

Infatti in poco tempo ha perso circa il 50% facendo la fortuna di chi ha speculato a ribasso, soprattuto dopo gli annunci dei membri all’Opec+.

All’interno del meeting è stato deciso dai paesi membri, tra cui la Russia, per il momento è congelata la produzione di altri barili, ma già l’Arabia Saudita inizia a scalciare, infatti da luglio è previsto lo stop alle limitazioni.

Come spiegato, nel fine settimana passato, si è deciso per un taglio alle produzioni di greggio, l’impegno però preso, è stato ridiscusso rapidamente dall’Arabia Saudita, questo viene deciso a seguito dell’aumento delle richieste di petrolio stesso conseguendone una riduzione del prezzo.

Di converso negli stessi identici momenti in cui la “terra trema”, la gente chiaramente vive nei timori e nelle paure ed è proprio questo ad incidere sui beni rifugio, come l’oro

Infatti il prezzo dell’oro ha portato enormi profitti a chi ha deciso di investire in oro oggi, crescendo in maniera esponenziale ed offrendo dei margini enormi.

Chiaramente parliamo di un bene rifugio che per eccellenza, gode dei terremoti sui mercati.

VI ricordiamo che è possibile investire su oro e investire sul petrolio, attraverso le piattaforme di trading dei broker regolamentati, attraverso un conto demo o un conto reale.

Però sappiate che gli strumenti con leva, comportano anche un elevato rischio di perdita, ma anche di profitto!

Germania

Sappiamo tutti che è tra i paesi leader in Europa e certo questo non cambierà nei prossimi mesi.

In particolare però siamo voluti entrare nello specifico di situazioni in cui il governo ha dovuto mettere mano ed agli occhi ci è saltato il caso Lufthansa.

Nonostante gli aiuti, Lufthansa, tra le maggiori compagnie aeree mondiali, ha precisto un taglio di circa 22.000 posti di lavoro.

Ci rendiamo anche conto che a differenza di altri settori, quello delle compagnie aeree, è stato uno dei maggiormente influenzati e intaccati dalla pandemia.

Infatti in tutto il mondo, ed ora lo spettro ritorna partendo sempre dalla Cina in cui il virus continua a prosperare, i voli e gli spostamenti sono stati bloccati dai vari governi.

Venerdì passato infatti, l’annuncio dell’azienda secondo cui 22.000 dipendenti verranno licenziati tra la Germania e fuori.

Nonostante l’annuncio però, per evitare una situazione devastante, è stato paventato anche la possibilità del mantenimento di alcune mansioni ma ad orario ridotto.

Purtroppo il primo annuncio di giugno con soli 10.000 licenziamenti, non è stato valutato come sufficiente.

Inoltre sembra che l’azienda con hub principale a Francoforte, stia valutando anche la possibilità di eliminare circa 100 aeromobili.

Calcoli alla mano, l’azienda nel primo trimestre di quest’anno l’azienda ha perso oltre 2 miliardi di euro e il dubbio che a tutti nasce spontaneamente è come investire nel 2021 e dove investire nel 2021!

Ed ora entra in gioco lo stato tedesco, infatti, nonostante l’azienda abbia un valore in azioni di 4 miliardi di euro, ha ricevuto un prestito garantito dallo stato di 9 miliardi.

Lufthansa ha di fatto un altro socio al 20%, lo stato che però oltre aver annunciato di non voler intervenire nella gestione aziendale, si è reso complice di un licenziamento massivo con 22.000 padri e madri di familia che non avranno più un posto di lavoro.

Chiaramente ora i rumors politici diventano incessanti rispetto alla connivenza nel licenziare migliaia di persone, ma questo non ha scalfito il parere delle risorse umane aziendali che senza un taglio significativo di posti di lavoro, non vedono possibilità di recupero.

La società ha annunciato un aumento di rotte percorse, questo inciderà su un aumento di passeggeri, che però non supererà la capienza del 40%.

Cina

Sentiamo continuamente le persone dire, la Cina è vicina.

Inizialmente era anche un simpatico scioglilingua, oggi invece non viene visto più con tanta simpatia, vuoi i mesi passati, vuoi le paure future con la chiusura da parte di Pechino del 60% delle rotte verso il mondo vista la riaccensione del focolaio di Covid-19, proprio nella capitale cinese.

Chiaramente tutto questo è andato ad incidere sull’import-export che per molti anni è stato il maggiore motore economico della nazione.

Basta pensare al gigante dell’ecommerce AliExpress, figlio prediletto di Alibaba, già citato come interessante nell’articolo I 6 titoli per investire nel lungo termine, in cui si parlava di investire Alibaba come tra i titoli investimenti a lungo termine.

Tanto per ricordarvene una su Alibaba, nel 2019 stringe una collaborazione con Apple per la vendita degli iPhone con finanziamento a tasso 0.

Ci teniamo a fornirvi alcuni parametri utili a comprendere la portata della devastazione di questo perioso, solo le importazioni, sono scese di quasi il 17% segnando negli ultimi 4 anni il minimo storico.

Chiaramente anche il settore delle esportazioni, ha conosciuto una contrazione molto importante, partito nei mesi passati dall’inasprimento delle sanzioni e dei rapporti tra Cina e USA, tenendo conto che se non ricordiamo male, la Cina stessa, detiene circa il 30% del debito statunitense.

A mente e scartabellando un pochino ricordiamo una situazione simile per il governo di Pechino solo nel 1992, come in quell’anno lo stato maggiore dell’economia cinese ha preferito non rilasciare previsioni di crescita annuale.

Come vi accennavamo poche righe fa, le aziende cinesi hanno riscontrato nel primo trimestre del 202o una diminuzione in termini di profitti di oltre il 25%.

Nonostante questo, molti produttori hanno convertito i loro capannoni e la loro manodopera alla produzione di mascherine e forniture mediche, che chiaramente ha riscontrato una richiesta massiva.

Questo è stato un pagliativo per alcuni, ma molti hanno ricevuto disdette di ordini programmati e non con danni per le aziende di milioni di dollari.

Tra costi e benefici, l’economia cinese ha subito una contrazione rispetto allo stesso trimestre del 2019, di quasi il 7%, ma sicuramente questo segnerà la Cina e molte aziende anche di medie dimensioni, penseranno a delocalizzare le produzioni in altri stati come l’India, dove il costo della manodopera non è sicuramente altissimo.

Bitcoin

Sono oramai qualche anno che la moneta digitale, offre degli scenari molto interessanti, vuoi la presa di coscienza nel pubblico, vuoi la privacy o vuoi semplicemente l’avversità nei confronti del sistema bancario, sta di fatto che comunque ha tenuto a crisi e ad halving.

La madre di tutte le altre criptovalute, di cui abbiamo parlato anche poche discutendo di come fare trading sulle criptovalute online nell’articolo Investire in criptovalute online, e che, a memoria, ricordiamo che veniva regalato scaricando giochi e applicazioni..a saperlo prima, chissà quanti se ne sono andati persi.

Una piccola curiosità, ad oggi sono stati prodotti 18.408.656 BTC su 21.000.000 di producibilità totale, sembra superfluo sapere questo, ma in realtà non lo è per nulla.

Considerate per un momento l’oro, fatalità il bitcoin è dello stesso colore, ha la caratteristica di non essere riproducibile, pertanto nei prossimi anni, come vi raccontavamo nell’articolo investire in oro oggi:

“Ad oggi si stima che ne rimangano circa 50.000 tonnellate da estrarre, non che sia poco, ma se si va avanti a questa velocità, in 15 anni il metallo giallo è destinato a terminare”

ed in molti a seguito di questa considerazione hanno considerato di fare trading guadagnare prezzo oro.

Tornando al bitcoin, nelle scorse settimane ha superato di nuovo il tetto dei 10.000$, scendendo di oltre 800$ in una sola settimana di contrattazione.

Pertanto chi avesse investito nelle criptovalute online a ribasso, avrebbe avuto la possibilità, grazie alle piattaforme di trading dei migliori broker di cfd, di guadagnare sulla discesa del prezzo.

Considerati alcuni studi grafici, investire sul Bitcoin offrirà enormi opportunit a chi ne sarà appassionato e chi cercherà un buon compromesso tra speculazione e tecnologia.

Conclusioni

In conclusione, l’idea con cui abbiamo redatto questo articolo era offrire una panoramica corretta su quello che è il mondo che stiamo vivendo, offrendovi spunti corretti per affrontare il mercato finanziario, offrendovi i migliori spunti.

Come investire sul mercato avendo una panoramica di mercato

Vi suggeriamo i migliori partner tra le piattaforme di trading online, per sottoporvi la possibilità di scegliere senza mettere in discussione serietà, affidabilità e onestà.

AvaTrade

Il broker AVATrade, nasce nel 2006 con il nome AVAFx a Dublino in Irlanda.

Tra le caratteristiche che andremo a valutare in questo articolo, sicuramente l’argomento spread è molto interessante.

Infatti il broker AVATrade offre spread vantaggiosi e un’ampia possibilità di scelta tra gli strumenti tradabili.

Tra gli strumenti chiaramente abbiamo a disposizione Coppie di valute, indici, azioni, materie prime, criptovalute ed opzioni.

Depositi e prelievi sono del tutto gratutiti e gli utenti possono aprire il proprio account con 100€.

Sicuramente altra nota positiva è la sezione dedicata all’istruzione del trader con corsi gratutiti, analisi di mercato e video a disposizione dell’utente.

Il broker AVATrade, offre anche una serie di piattaforme di trading in base ai livelli di esperienza del trader in oggetto.

Per quanto riguarda l’assistenza clienti, è di prima qualità sia attraverso mail, chat live e telefono.

Parliamo di un broker regolamentato in sei differenti giurisdizioni ed è considerato sicuramente tra i broker di spicco e a cui dare maggiore fiducia.

eToro

Parliamo di un’azienda presente nel mercato dal 2007 ed è ritenuto uno dei migliori broker di trading online al mondo.

Il broker di trading online offre il sistema di Copy Trading per copiare i migliori trader in circolazione sulla piattaforma offrendo un reale social network di trading.

Grazie al Copy Trading potrai copiare il trader scelto utilizzando il sistema di copiatura automatico grazie alla piattaforma di trading eToro.

In molti, stanziano fondi e copiano questi trader.

Altro vantaggio è quello degli Investitori Popolari che premia gli utenti con maggiori follower ma sempre nel rispetto dell’operare conoscendo i rischi connessi.

Pertanto, grazie alla funzione social e di copy, potrai imparare più velocemente e molte cose le imparerai con questa guida, grazie all’utilizzo anche di un conto reale o demo che sia.

BDSwiss

Il broker BDSwiss nasce a Zurigo nel 2012.

Ad oggi l’azienda vanta movimentazioni forex su base mensile di circa 20 miliardi di euro.

Il borker BDSwiss è regolarmente autorizzato dalla CYSEc, dalla NFA negli USA e dalla FSC.

Il broker BDSwiss offre le piattaforme di trading di ultima generazione, MT4 e MT5 oltre ad app e WebTrader a disposizione di ogni utente.

All’interno del sito troverai anche una sezione formazione di tutto rispetto con webinar, video e materiale vario che ti consentirà di fare un trading in tutta sicurezza.

IQ Option

Il broker IQ Option, è da quasi 10 anni sul mercato finanziario e vanta, per i clienti che lo scelgono come broker, tra le migliori condizioni di trading con cui operare sul mercato finanziario.

Inoltre parliamo di una piattaforma di trading con fior fiori di regolamentazioni che oltre a mettere al sicuro i dati ed i fondi dei clienti, viene controllato strettamente dalle normative vigenti in ambito di materia finanziaria.

Offre la regolamentazione cipriota CySec ed è sotto il rigido controllo degli organismi europei in merito alla movimentazione dei fondi.

L’azienda inoltra ha istituito nel 2018 un fondo per le zone depresse africane, a cui destina continuamente nuovi fondi, per aiutare chi è meno fortunato di tanti di noi.

In merito al servizio clienti, parliamo di agenti pronti e professionali su molti argomenti e con le competenze idonee a quelle che il mercato oggi richiede.

Le modalità di contatto sono varie e tutte ricevono eguale attenzione, veramente un ottimo servizio!

Lascia un commento

× Hai bisogno di aiuto ?